Lo scenario sul palco presenta come sfondo la gigantografia della locandina del concorso. Tutto é pronto per la seconda edizione di Miss e Mister Erocity. L’ampio teatro con circa 400 posti a sedere ha le porte aperte per l’ingresso gratuito degli spettatori. Ai piedi e ai lati del palco, senza intralciare la visuale sono posizionate le telecamere mosse dagli operatori Erochannel che riprendono l’evento in diretta. Dietro le quinte i partecipanti fremono in attesa di essere chiamati in scena.
Riflettori e telecamere puntati sul palco si accendono, le luci in sala si spengono, la finale del concorso Miss e Mister Ero inizia

Alissa – [Backstage>Palcoscenico] <Un sospiro profondo ed un’ultima occhiata alle proprie spalle, troppo tesa per replicare al sussurro di Edgar nel microfono, dunque, sollevando appena il mento in una posa fiera, attraversa il primo dei due tendaggi, a passo lento, respirando profondamente> P’tite, tout ira bien <mormora tra sé e sé intravedendo la forte illuminazione dell’esterno, socchiude per un attimo gli occhi prima di sentirsi attraversare da una scarica adrenalinica che la porta a sorridere mentre finalmente fa il suo ingresso, radiosa nonostante la tensione nel nuovo vestito dorato, dall’ampia scollatura, che esalta la vita sottile con un’alta cinta d’oro ed il colorito ambrato della pelle, accompagnato da scarpe, fibbia nei capelli e trucco dalle tonalità a propria volta dorate e scintillanti sotto ai riflettori del palcoscenico che attraversa a braccia allargate, sorridendo al pubblico> Buonasera a tutti! E benvenuti alla seconda edizione del concorso di bellezza cittadino, Miss e Mister Ero <comincia in tono squillante ma stranamente calmo, sospendendosi per un sospiro profondo prima di continuare, stazionando al centro del palco, le braccia sollevate a gesticolare lentamente ed armoniosamente accompagnando le parole pronunciate con maggior pacatezza > Ma prima di entrare nel vivo della competizione, che ahinoi vedrà gareggiare solamente due coppie di concorrenti, c’è una dolce sorpresa per le nostre orecchie. Una cantante molto bella oltre che dotata, canterà per noi questa sera…direttamente dagli Studios signore e signori, la mia collega Chadie de la Croix <arretrando verso la zona laterale del palco che intende lasciare a Chadie, applaudendo con garbo>

Sfuma finalmente la pubblicità sugli schermi di chi guarda ormai sull’orlo di addormentarsi, la televisione da casa e appare Alissa nel suo smagliante e sensuale abito dorato inquadrata nel suo ingresso, lento zoom sul suo primo piano e ripresa che si sposta di lato fino al punto dove é presente un Pianoforte, illumnato da un riflettore e da dove fa il suo ingresso Chadie

Chadie – [Backstage-> Palco] Trasale,sentendp finalmente il suo nome direttamente dal palco. Un passo dietro l’altro,si avvia verso il primo tendaggio,attenta a non inciampare,lo sguardo fisso davanti a sè.E così,si ritrova lateralmente ad Alissa,voltandosi ora verso il pubblico e sorridendo ormai più sicura di sè. “Grazie per i complimenti Alissa..” sorride,facendle un cenno del capo,per poi prendere posto al piano,sul quale pochi secondi dopo intona le note iniziali della canzone,prendendo un grosso respiro “Under a lovers’ sky.Gonna be with you..And noone’s gonna be around..If you think that you won’t fall,Well just wait until Til the sun goes down..” gli occhi socchiusi,la voce leggera forse troppo,ma intonata,la pronuncia piuttosto marcata,respira e si prepara al ritornetto “Underneath the starlight – starlight,There’s a magical feeling – so right..It’ll steal your heart tonight..You can try to resist,Try to hide from my kiss..But you know But you know that you can’t fight the moonlight..” Le mani sul piano,che scorrono da una nota all’altra con decisione..Ormai non si cura più di guardare il pubblico,presa dall’esecuzione “No, you can’t fight it..It’s gonna get to your heart..” smuma l’ultimo verso,le mani che si staccano dal piano.Si volta riaprendo ora gli occhi a guardare il pubblico,sorridendo, e respirando profondamente si alza,affiancandosi al pianoforte,in attesa di vedere spuntare Alissa,sempre sorridendo alla Sala gremita di gente.

Mentre sul video scorrono i titoli di testa, Chadie esegue il brano di apertura: http://it.youtube.com/watch?v=vjMGtb3MDWo

Alissa – [Palco] <Sospira ancora, profondamente, arrovellandosi nel tentativo di ricordare chissà quali dettagli insignificanti ma che le sembrano vitali, ancora faticando nell’imporsi di non mordicchiare il labbro inferiore. Quasi invisibile nell’angolo buio e retrostante del palcoscenico, si concede tuttavia di appoggiare i dorsi delle mani alla vita, ripassando mentalmente le fasi e i dettagli da non dimenticare, sentendosi tuttavia distrarre dalle note e dalla voce della ragazza che pervadono la sala facendola istintivamente muovere il capo a tempo, dolcemente, nell’ultima parte del brano, sorprendendosi a sorridere quando la musica scema lasciando spazio agli applausi del pubblico ai quali fa eco battendo tra di loro le mani, lascia la ragazza sola nel centro del palco per qualche attimo per permetterle di godere dell’apprezzamento del pubblico, dunque la raggiunge a passi lenti, allungando un braccio a cingerle la vita> Brava <le mormora impercettibilmente prima di rivolgersi al pubblico con un sorriso smagliante, spontaneo> Non è brava? C’è posto per tutti gli artisti di talento nel nostro staff <abbozza in un ironico, estemporaneo spot che decora con espressione entusiasta lasciando che le luci si spostino al centro del palco, dal quale ancora si scosta, ponendosi leggermente di lato lasciando libero il punto d’accesso dal backstage> Ed ora entriamo nel vivo della competizione. Signori e signore del pubblico, ciascuno di voi avrà già trovato sulla propria poltroncina delle palette con numeri da uno a dieci. Vi invito, quando pronuncerò il nome di ciascun concorrente, a votare per lui <spiega lentamente, voltandosi poi quasi di fianco e puntando il braccio teso verso il backstage> La prima coppia di concorrenti, Denis e Juliette, con due costumi coordinati, davvero glam e direi ben coordinati al mio vestito <commenta con una risata leggera lasciando che la musica parta, e che i primi due concorrenti sfilino in passerella>

Chadie – [Palco] Si volta ora,al veder giungere Alissa al quale indirizza un sorriso radioso e un sussurrato “Grazie..” e poi uno più nel microfono verso il pubblico,e con un leggero inchino finale e uno sguardo ammiccante ad Alissa,cogliendo l’ironia nelle sue parole,si allontana dal palco,diretta al backstage.

La serata ha preso il via, si cerca di recuperare il tempo perduto, prima coppia di finalisti, un Mister, DENIS e una Miss, JULIETTE pronti a sfilare e le telecamere si puntano al centro del palco che fungerà da passerella, partono le note di una nuova musica che accompagnerà i due durante la sfilata: http://it.youtube.com/watch?v=ZUTh3OJjWjM

Juliette   [palco]raggiunge Denis sul palco non appena vengono fatti i loro nomi.Si dirige sul palco con grazia ed eleganza.Il suo nervosismo di prima sembra del tutto sparito,poichè adesso cammina con aria piuttosto sicura di sè.Il suo costume scuro esalta il candore roseo della sua pelle,che le conferisce un’aria da raffinata dark lady piuttosto retrò.

Denis – <finisce di sentire la canzone e sorride a juliette finalmente vedendola , toca a loro adesso e lui scende dal tavolino attendendo solo l’annuncio di alissa . si avvia verso il palco incontrando chadie che esce , gli sorride > uau bravissina sono davvero estasiato , i miei complimenti <lascia poi la collega e raggiunge il palco , alza le braccia e ruto su se stesso il russo mostrando il suo corpo protettto solo dal costume da bagno fornito dallo staff , si notano le belle natiche come il gongio davanto alle mutandine , l’addome tirato seppure non kolto muscoloso risulta tonico e be fatto il suo corpo . osserva verso il palco e riconoscendo qualche figua sorride . mirma e poi abeline , quindi anche marylin a cui soffia un bacio , un occhiata verso la ragazza che danza con lui > mmm dai un colpetto di natiche <sospira prima di chinarsi appena col busto e dargli un colpetto con il culeto , un gesto diverente il suo per poi ruotare ancor con il corpo lasciadolo ben visibile alla platea e poi rietrare e l bacstage . non vuole certo prendere tutto il tempo lui anche se non disdegna il fatto di mettersi in mostra>

Alissa – [Palco] <Lascia che Denis e Juliette avanzino attraverso il palcoscenico, osservando le loro movenze con aria tra l’attento e il divertito, probabilmente celata al pubblico dall’attenzione oltre che l’illuminazione concentrate sui due modelli, socchiude gli occhi fessurizzandoli sui loro passi come a controllare la consonanza con la melodia di sottofondo per la quale ringrazia mentalmente Chadie, si trattiene ora dal battere il tempo con il piede ma palese è la posa più rilassata ora che la serata prende l’avvio, il peso appoggiato alla destra tesa, mano appoggiata al fianco corrispondente, braccio sinistro rivolto al pubblico disteso lungo il fianco, sposta dunque lo sguardo sul pubblico, fugacemente, quel tanto che basta per notare le due amiche in prima fila, alle quali soffia un bacio per poi, mentre i due concorrenti si dirigono verso il backstage, riprendere a parlare con voce più bassa, soffusa> Grazie ai primi due concorrenti, per i quali vi invito a votare ora: Juliette McKenzie, commessa ma aspirante attrice… Denis Korel, altro mio valido collega in qualità di modello Studios <una lunga pausa tra i due nomi pronunciati con attenzione, permettendo al pubblico di scegliere il voto e di sollevare le palette corrispondenti, una per ognuno dei due modelli, dunque, una volta che questi ultimi si sono ritirati nel backstage per cambiarsi in vista della seconda parte, torna a passeggiare lentamente verso il centro del palco, tornando a parlare> Come anticipato prima, questa sera abbiamo solo due coppie di aspiranti vincitori del titolo di quest’anno…quindi ecco gli altri due concorrenti in gara, Antonio e Delight, che ci presentano un coordinato frizzante che non passa inosservato <conclude tornando a spostarsi lateralmente rispetto al centro del palcoscenico, ora dal lato opposto rispetto a prima, nella stessa posizione di stasi rilassata, attendendo il loro ingresso>

Delight – [backstage-palco]<Deglutisce, stringe la mano del ragazzo e parte. D’incanto sul palco agitazione e nervoso partono. Non ci sono nessun altro che loro due e si stanno divertendo. Arriva a metà palco e si ferma lasciando che Antonio prosegua la passerella. Fa un mezzo giro, e ricomincia a camminare sui tacchi altissimi fino al limite del palco. Non vede nessuno di chi è in platea e meno male altrimenti tornerebbe l’agitazione. Impersonifica benissimo il carattere simpatico del costume zebrato che le hanno dato da indossare. Al limite del palco Di nuovo un mezzo giro, poi con la mano destra sul fianco torna indietro, ripetendo il mezzo giro a metà passerella e fermandosi poco prima dell’uscita al backstage>

Tutti gli spettatori sono muniti di paletta per votare con faccia intrercambiabile e punti da 1 a 10

Abito Antonio: http://img515.imageshack.us/img515/8121/sfilatadonnacostumezebrnk9.jpg Abito Delight: http://img515.imageshack.us/img515/913/sfilatauomocostumezebravv1.jpg

Antonio – [BackStage-Palco]Presente…{ Sussurra tra se e se, divertito, sorridente. Tira un lungo sospiro prima d’ iniziare ad avanzare lungo la passerella. Sguardo che vaga per qualche istante sul pubblico prima di riportarlo dinnanzi a se. Camminata normale, seppur decisa. Capo appena sollevato in un lieve cenno di Altezzosità, la solita sua altezzosità. La schiena è tenuta dritta, lasciando che man mano venga ammirato durante l’ esibizione. Muscolatura ben evidente seppur non esagerata, mentre la parte posteriore del costume si muove appena ad ogni suo passo per il movimento di natiche. Un lieve sguardo a Delight quando si ferma alla fine della passerella. La destra porta alla vita, quasi con il pollice a portarsi tra l’ elastico del costume e la pelle mentre si osserva attorno. Un giro di trecentosessanta gradi su se stesso incrociando le gambe, quindi da le spalle al pubblico dirigendosi nuovamente verso il backstage, scomparendo nuovamente da dove è partito senza il minimo imbarazzo. }

Alissa – [Palco] <Ancora scruta con un sopracciglio sollevato ed un sorrisetto divertito i due concorrenti che sfilano giulivi, alternando sguardi fugaci alla platea sulla quale non si sofferma troppo se non per notare che ancora non hanno alzato le palette per il voto, corruga appena le sopracciglia sussurrando qualcosa nell’auricolare che sembra farla calmare, lasciandola più rilassata mentre segue con lo sguardo anche la scomparsa della seconda ed ultima coppia dietro al pannello fondale. Consapevole ora che i quattro necessitano di qualche tempo per cambiarsi, ne approfitta delle mancate votazioni per prendere tempo, riportandosi al centro del palco, spostata un po’ indietro ora nuovamente al centro dei riflettori, sollevando appena l’orlo della gonna dorata a scoprire fugacemente le caviglie bronzee fasciate d’oro ricoprendole subito dopo nell’arrestarsi, sorridendo pacatamente> Signori e signore del pubblico, la prima fase è conclusa. Vi invito ora a votare per i nostri quattro concorrenti…quattro su otto partecipanti, coloro che hanno avuto, oltre che la curiosità di sostenere la prima prova, anche la serietà e il coraggio di presenziare alla seconda <movimenti leggeri del capo e delle braccia a sottolineare quanto pronunciato, avanzando poi con voce che si fa meno discorsiva, più incalzante> Cosa ne pensate di Denis Korel, modello russo? Sollevate le palette, prego <un cenno del braccio verso l’alto, una pausa, dunque torna ad elencare> Juliette McKenzie, formosa attrice? <ammicca la francese passando lo sguardo tra i visi del pubblico, strizzando l’occhio alla prima fila> Ne approfitto per salutare la nostra ancora in carica Abeline Godgell, Miss Ero 2007, amica e collega, che inviterò tra poco sul palco per l’incoronazione <non si trattiene dalla piccola parentesi per poi tornare a concentrarsi sulla seconda coppia, che ancora esorta a votare elencandone i nomi> E poi Delight Lolà, banconista al Drugs Pub…e Antonio de Nicola, da poco non più banconista nonché stripper <conclude con una pausa tra i due, attendendo l’esito delle votazioni riportando le braccia a riposare lungo i fianchi>

Quando i due hanno finito di sfilare, ancora applausi e riflettori e telecamere si puntano su Alissa che rifa il suo ingresso per annunciare la seconda parte , inquadratura che scorre su tutta la figura della modella fotografa e stasera anche conduttrice, lenta dai piedi al volto sul quale la ripresa si stringe quando prima non manca di invitare i presenti in sala a votare

Mirna – Ìsala > prima fila] <solo adesso si accorge, osservandola bene che alla paletta si puo cambiare la faccetta con i punti che vanno da uno a dieci, sorride affascinata dall’aggeggio con il quale giocherella come fosse una girandola, masticando la gomma a bocca aperta, sembrerebbe una scolara di prima elementare se non fosse per quell’abito in latex e per il metro e ottanta senza tacchi, scuote la testa per scostare i capelli dalla fronte e si volta verso Abeline alle cui parole guarda Denis ridacchiando> io l’ho già visto ma solo perché abbiamo posato insieme <nota il bacio soffiato di Alissa e alza una mano ricambiando e tornando su Abeline scuote la testa> e chi si lamenta, tu quando fischi io corro <ridacchia ancora poi cerca di stare seria e composta riaccavallando le gambe per poi giocare ancora con la paletta, impossibile stare ferma per lei> si lo so anche se sono tentata dallo sculacciarti <sospira e abbassa lo sguardo sui fianchi di lei> hai messo su carne mmh <strofina le labbra poi commenta> e invece di venire io in America perché non torni qui mh? tanto te lo aspettavi che te lo chiedevo e te lo chiederò tutta la notte <annuisce a testa alta tornando a guardare il palco ascoltando Alissa, assottiglia lo sguardo ora serio e avendo assistito alla sfilata di tutti gira la paletta e la alza mostrando i punti rispettivamente prima 7 per Denis, 6 per Juliette, 8 per Antonio e 8 per Delight

Marylin – <fa la sua votazione muovendo la paletta tra le mani e da solo a denis il massimo del punteggio.E’ di parte ma del resto non porebbe essere diversamente..per Juliette un 5 mentre per Antonio e Delight un 8 ciascuno per poi posarla sulal poltrona vuota di fianco a lei e porsi appena di lato sulla poltroncina sollevando una gamba che accavalla sull’altra>

Chadie – [Prima Fila] Cerca di capire come funziona la paletta,aggrottando le sopracciglia concentrata.Poi finalmente la alza,votando a turno 8 per Denis,un 7 per Juliette,8 pure per Antonio e 9 per Delight,riposando infine la paletta al suo posto con un sospiro e poi un sorriso tra sè e sè.

Abeline – [Sala – Prima fila – sx Mirna]<stessa attenzione dona anche all’altra coppia passando in rassegna prima la ragazza e poi il ragazzo mugugnando tra se senza dire nulla per il momento forse scruta quei due corpo un po troppo a lungo la paletta tra le mani .. e un orecchio attento a tutto cio’ che accade attorno a se .. a cio’ che l’amica le dice .. la guarda sta per ribattere ma la voce di alissa la fa guardare verso il palco si solleva in piedi facendo un regale inchino come a dirle ok a dopo allora le fa una faccia impertinente rimettendosi seduta guardando ora Mirna scuote il capo guarda quel suo modo di masticare la gomma e quel suo scostarsi i capelli dalla fronte >messo su carne io ? .. non direi propio .. anzii .. e riguardo il sculacciare .. hmmm credo che sara’ il contrario … < lo guarda decisa fissandola con quelle due biglie grigio verdi ammicca maliziosa sospirando quando ode le sue ultime parole > tu continua a chiedere sia mai che mi convinci < le sorride guardando ora verso il palco e fare cosi la sua votazione sa bene cosa si prova su quel palco .. cosi da un bel 10 per ognuno di loro .. nessuno escluso 10 Denis 10 Juliette 10 Antonio 10 Delight>

Alissa – [Palco] <Sorride compiaciuta e forse sollevata notando finalmente il pubblico sollevare le palette, un bisbiglio frettoloso nell’auricolare mentre annuisce con aria più tesa ma ugualmente soddisfatta alle votazioni che copiose vengono sommate e calcolate dagli addetti in sala, lascia loro qualche attimo di pausa prima di tornare ad avanzare di un paio di passi, quasi sull’orlo del palcoscenico, lisciando appena la lunga gonna sui fianchi, con aria ammiccante> Bene. Tra poco giungeranno dall’alto <solleva ironica lo sguardo verso la zona in fondo alla sala, in alto, dove è situata stasera la regia> i risultati delle vostre votazioni, sommate a quelle ottenute tramite sms dei lettori di Eronews. Alla classifica provvisoria così ottenuta si sommeranno poi i voti che darete ai concorrenti tra poco…<una piccola pausa mentre la francese non cessa di muoversi lentamente, armoniosa e appena gesticolante, attraverso il palco, arrestandosi di tanto in tanto in posizione frontale rispetto al pubblico> La seconda fase sarà apparentemente molto semplice, ma forse per loro più difficile. Ci parleranno di sé su questo palco, brevemente, e saranno votati proprio da voi, ancora, in base a quello che diranno…e a come lo diranno <voce più bassa, morbida e al tempo stesso un po’ enigmatica, mentre ancora si ritrae di lato lasciando lo spazio necessario all’uscita dei quattro finalisti, che indica con un braccio dolcemente teso verso il backstage> Li invito quindi ad uscire, tutti e quattro, insieme, per l’ultima prova <conclude senza calcare le parole con troppo entusiasmo, piuttosto con allegra tranquillità nonostante sia la cosa più lontana da quello che prova ora, mormorando ancora qualcosa tra sé e sé>

Riflettori sempre puntati sul centro del palco dove prima era il pianoforte e poi la passerella adesso dai tecnici di scena sono stati portati cinque sgabelli disposti in fila in stile talk show, trasmissione condotta su Erochannel dalla stessa Alissa che ora si appresta a introdurre la seconda e ultima fase della finale invita i quattro partecipanti a raggiungerla

Delight – [backstage] <appena il tempo di cambiarsi ed indossare un abito elegante che sente la voce di Alissa che li chiama sul palco> Ma…ma dobbiamo anche parlare? Beh spero che l’emozione non mi giochi brutti scherzi e non mi faccia dire castronerie colossali…Ok io sono a posto…andiamo? <e si appresta a ritornare sul palco con passo sicuro anche se solo in apparenza>

Denis – [bachstage]da ditrop le quinte attende la sfilata che si sussegue , nessun pensiero nella mente del rsso che in fondo non campa di ambizione ma ama solo impegnarsi per quanto meglio possa . ascolt il dire dialissa che annucia la seconda prova e quindi và a rivestirsi prendendo la borsa che aveva portto con se , l posa sul tavolo tenendola pronta er la scoda esibizione e poi si precipita verso l’esterno come volutom da a<lissa per la loro presentazione dopo la prima prov>

Antonio – [Backstage.]{ Sente le parole di Alissa e quasi sgrana gli occhi essendo nel camerino mentre si cambia. Lo fa di fretta, infatti casualmente la camicia non è abbottonata completamente: quasi tre bottoni dall’ alto sono sbottonati. } Eccomi eccomi! { Affianca nuovamente Delight, annuendo alla sua domanda quindi esce e si porta alla destra di Alissa, sorridendo e compiendo un lieve cenno del capo verso la conduttrice andando ad osservare il pubblico e la giuria. Le mani porta dietro la schiena a congiungere, sospirando appena. }

Juliette – [backstage>palco]Si veste e raggiunge gli altri concorrenti sul palco.E’ piuttosto nervosa ma riesce a nasconderlo alla grande essendo una bravissima attrice.

Una telecamera viene girata per inquadrare la platea, partendo dalla prima fila dove sono Abeline, Mirna e Chadie poi indietro su altri volti fra i quali spicca quello di Marylin, seconda inquadratura dunque sul palco e sul cerchio di luce che comprende i cinque sgabelli raggiunti dai partecipanti attesi da Alissa sulle cui gambe il regista fa una lenta carrellata dal basso all’alto, andando poi a inquadrare i volti di ognuno dei Miss e Mister che si accingono a sedere

Alissa – [Palco] <Rimane da parte attendendo che tutti e quattro i concorrenti escano e si accomodino sulle poltroncine, leggermente in ombra, per poi tornare però al centro della scena una volta che si siano assestati lasciando libero lo gabellino centrale, di fronte al quale si piazza senza sedersi, sorridendo a turno a tutti e quattro> Coraggio <mormora sommessamente con una strizzata d’occhio indirizzata a tutti e nessuno, prendendo fiato con un grosso respiro e permettendo agli applausi di scemare prima di proseguire in tono profondo, con una vena di solennità> Prima di proseguire…le votazioni. Eliminati gli sms riferiti a finalisti che non si sono presentati <esordisce in tono leggermente polemico, che smorza subito con un leggero sorriso> e sommati ai vostri voti di stasera, ecco le quote parziali: Denis Korel, per ora Mister in testa con 43 punti <un cenno del capo verso il collega, inarcando poi un sopracciglio> Ma attenzione gentile pubblico, Antonio si distanzia solo per cinque punti, raggiungendo quota 38…tutto è ancora possibile <non reprime un sorriso sentendosi sciorinare frasi di rito che spesso la fanno ridere pronunciate da conduttori televisivi, fa spallucce quasi tra sé e sé a questo riguardo prima di proseguire> Miss in testa, Delight Lolà con 39 punti. Juliette, a quota 30 <continua assegnando gesti leggeri del capo ad ognuno dei concorrenti nominati, sorrisi sparsi mentre finalmente si issa apparentemente senza difficoltà nonostante tacchi ad abito lungo sullo sgabellino, intrecciando le mani in grembo data l’assenza della cartellina di rito> Vorrei attutire questo attimo di suspence invitandovi a cominciare, in ordine, con la domanda più facile e più difficile del mondo: parlateci brevemente di voi. Come siete, cosa amate fare, i vostri progetti… <elenca in tono vago ed accomodante al tempo stesso, appoggiando l’incavo della schiena contro al basso schienale con un flebile sospiro di sollievo> …insomma, un breve ritratto di voi stessi

Delight – [palco]<deglutisce, prende in mano il microfono a gelato che gli viene porto, prende un respiro profondo e comincia> Salve a tutti io sono Delight Lolà. Non è facile parlare di me anche perchè come penso immaginerete sono piuttosto emozionata. Ho 25 anni e da 10 anni lavoro in bar. Sono una persona comune, penso di essere nè più nè meno di tante altre persone, con i miei pregi, i miei difetti. Forse uno dei miei più grandi pregi è la tolleranza. Si anche perchè credo che senza quella non si vada da nessuna parte. Difetti? Sicuramente il fidarmi troppo delle persone. Ma alla fine chi non lo fa? Nella vita aspiro principalmente ad essere serena. Un lavoro che mi piace, che ho e che mi da grandi soddisfazioni, amici sinceri, ed una casa tutta mia che spero di potermi comprare presto. Magari sono cose banali ma penso che sia proprio dalle piccole cose che si debba iniziare a costruire la propria vita e se poi arrivano quelle grandi come il successo ed il grande amore ben vengano…sicuramente troveranno la qui presente ad accoglierle a braccia aperte.<dice queste parole con il cuore tutte di un fiato. detto questo passa il microfono gelato a Dennis sorridendo prima ad Alissa poi alla platea facendo anche un cenno di ringraziamento con il capo>

Denis – [palco]<applaudisce dopo il dire di delight , gli é piaciuto molto mil suo discrso e ora avanza inmezzo alk palco sapendo che é il suo turno , un attimo di silenzio in cui il russo si passa la mano sul capo forse un poco nervoso ma felice di trovarsi lì> salve a tutti , che dire io mi chiamo Denis Korel ,da pochi mesi in cità ho trovato persone che mi hanno accolto e mi hanno aiutato , fu abelin a inviarmi verso gli studios e poi alissa a accogliermi come davvero si conviene , lo stesso per mirna in cui nutro una grande stima e verso ilo mio capo , mi sono trovato ene e forse sono tato fortunato a trovare persone che davvero hanno il senso dell’amicizia e a cui piace divertirsi <riprende fiato per un istante il russo> e poi i colledghi di avoro che sono fav olosi e che nonj voglio lasciare fuori , poi marylin che adesso amo e con cui mi trovo sin troppop bene , il mio futuro non lo conosco ma non é certo fatto per nacondermi , voglio che il lavoro cresca e voglio che ssieme possiamo portare gli studios a essere una grande famiglia voglio sfilre , voglio che questa città si popoli di persone che abbiano bisogno di amicizie , io voglio vedre tutto ctrescere e un giorno dire ho dato il mio contrbuto perchè cio avvennisse ,io non voglio le falsità ma voglio vivere con onestà godendomi ogni giorno le piccole cose che la vita puo darmi , mi basta poco per essere felice

Riprese di primo piano per ognuno dei quattro partecipanti che rispondono alla domanda di Alissa, la quale viene inquadrata fra un intervento e l’altro insieme a varie riprese del palco intero e della platea

Antonio [Palco]{ Si accomoda alla meglio sullo sgabello, ascoltando le parole sia di Delight che di Denis, annuisce appena ed applaude alla fine del loro dire quindi prende il microfono } Buonasera a tutti, io invece sono Antonio de Nicola, nato a Napoli, in italia…c’è chi mi definisce un bravo ragazzo, chi invece…beh..non so se si può dire, ma penso si sia capito…fatto stà che credo che il mio comportamento possa cambiare in base a chi ho davanti…per quanto riguarda pregi e difetti, beh, tutti i pregi e nessun difetto no? { Ironico il dire, allargando appena le braccia e ridachiando appena mentre con lo sguardo vaga tra i presenti. } Seriamente, per quanto riguarda pregi e difetti penso che non sia io a doverne parlare, di solito non c’è ne accorgiamo nemmeno se non perchè qualcuno c’è lo fà notare, quindi penso si debba chiedere ad altri..per quel che so, dicono che so ascoltare, consigliare, eppur non mi spiace avere consigli…per i difetti? Beh, sicuramente più dei pregi { Fa spallucce concedendosi una breve pausa } Invece, per quanto riguarda i progetti del futuro, non saprei, di solito vivo alla giornata, non mi manca nulla, quindi davvero non so cosa dire su questo argomento..{ Fa nuovamente spallucce ridacchiando ancora lievemente. } Quest’ è tutto, non penso di dover aggiungere altro, grazie dell’ attenzione..{ Lieve cenno del capo verso i presenti nella platea, andando a porgere a Juliette il microfono. }

Juliette – [palco]prende il microfonoin mano quando giunge il suo turno.E’nervosa,quell’aria da talkshow la mette piuttosto a disagio tuttavia riesce a non far trasparire questo sentimento all’esterno,<con molta calma si presenta e inizia a parlare di sè e dei suoi progetti>Salve a tutti!Mi chiamo Juliette Mckenzie,ho 27 anni e vengo dall’Irlanda,lavoro come commessa in una boutique qui in città…ma un paio di anni fa’ mi sono dplomata all’ accademia d’arte drammatica di dublino e il mio sogno come ho già detto sarebbbbe fare le attrice<poi continua con tono sicuro>Mi dscrivo in tre parole ironica simpatica ed estroversa…Adora gli amici e la buona compagnia<poi conclude ridendo>La cosa più importante di ridendo con fare ironico>Beh avere la salute ovviamente<e detto questo restituisce il microfono ad Alissa>

Alissa – [Palco] <Assorta ed interessata l’espressione mentre ascolta le parole dei presenti, sforzandosi di non muovere il piede sospeso dall’accavallamento di gambe o di non mordicchiarsi le labbra dal rossetto perlato ancora immacolato per amore degli spettatori, del buongusto e della propria pubblica immagine, dunque con un sospiro socchiude gli occhi riportandosi alla mente gli appunti preparati negli ultimi giorni> Grazie a tutti <mormora senza scendere dallo sgabello, sul quale disaccavalla e riaccavalla le gambe lentamente, allungando il busto in direzione di Delight, ancora rivolgendosi però a tutti e quattro> Ora, la fatica finale..un paio di domande a testa, più personali. Le vostre schede, le vostre parole, quello che mi avete detto di voi mi hanno incuriosita e divertita, come sicuramente hanno stimolato il pubblico…Delight <sapendosi minacciosa per una povera inerme concorrente, nonostante le porga il microfono cerca di rendere la propria voce più morbida e cortese possibile, manifestando con una sollevata di sopracciglio l’intenzione di cominciare con la ragazza> Prima hai parlato di fiducia nei confronti della gente…molti, al contrario di te, costruiscono invece i propri rapporti con le persone in modo calcolato, strategico. Cosa pensi in proposito? E’ meglio soffrire per eccessiva fiducia nel prossimo, o ripararsi con giochi di tattica? <costruisce la domanda lentamente, al momento, raddrizzando poi il busto ma senza abbandonare il viso della giovane, accingendosi alla seconda domanda> Altra curiosità: nella frase che hai scelto per definirti parli di dolcezza. Credi si tratti di una dote prettamente femminile, o può essere importante anche in un uomo? <curioso il tono, sguardo che da lei si volta verso il pubblico come rivolgendo la domanda a tutti i presenti, per poi soffermarsi nuovamente sulla giovane in attesa di risposte>

Delight – [palco]<risponde senza pensare alla domanda che le era stata fatta> Penso che la cosa più importante sia essere in pace con se stessi e se si fanno giochetti o trucchetti non lo si possa essere. Meglio star male ed avere la coscienza pulita. Poi di errori se ne fanno comunque e la gente li interpreta come meglio vuole o gli fa comodo. Spesso la gente ha un’impressione sbagliata degli altri forse per insicurezza o per altro a cui sinceramente non voglio neanche pensare. La mia mamma mi diceva sempre Delight, vai avantia testa alta ed a cuore libero. E non pensare mai male perchè chi lo fa è perchè in primis lo è. <conclude l’intervento con un sorriso>

Alissa – [Palco] <Ascolta la risposta della giovane, senza commentare per non influenzare il pubblico, la stanchezza nei momenti di pausa dalla conduzione comincia a farsi sentire anche per la francese che non sbadiglia solo perché è troppo tesa per farlo, sorride verso Delight allungandosi a cercare il microfono a braccio teso per passarlo a Denis, al quale strizza lievemente l’occhio come in segno di incoraggiamento, interrompendosi a corrugare appena le sopracciglia storcendo impercettibilmente le labbra, un sorriso al pubblico al quale si rivolge quasi in tono di scuse insieme ai concorrenti sul palcoscenico> Si fa tardi cari spettatori e concorrenti, sicuramente sarete tutti stanchi e ci resta ancora poco tempo. Proporrò allora ancora una domanda a testa a ciascuno dei contendenti, per poi lasciarvi alla votazione finale, che deciderà le sorti della competizione <spiega sforzandosi di mantenere il tono posato nonostante stia tirando le somme, torna a scrutare Denis con un sorriso divertito, inarcando un sopracciglio> Denis… spesso ti definisci esibizionista. Mi piacerebbe sentirti spiegare al pubblico in cosa consiste questo esibizionismo, con un esempio pratico, una situazione, un aneddoto <voce che si sforza di rimanere calma, mentre si volta verso il vicino concorrente, Antonio, socchiudendo gli occhi> Antonio, hai scelto per definirti una citazione di Shakespeare, ritenuto poeta e drammaturgo romantico per eccellenza. Cos’è il vero romanticismo? …e infine…<nonostante le domande siano in rapida sequenza il tono leggero rende tutto più rilassato, mentre si volta finalmente anche verso Juliette alla quale sorride>rimanendo in tema letterario, Juliette: hai detto di essere un’attrice diplomata: quale opera sceglieresti per definirti, e perchè? <si ritrae e torna ad appoggiarsi allo schienale con un sospiro impercettibile, attendendo solo le loro risposte>

Sul video di Erochannel compaiono già i titoli di coda che lascia intendere che mancano pochi minuti ormai alla premiazione finale in attesa soltanto le ultime risposte e i voti dei presenti rimasti

Denis – [palco[ ascolta la domanda di alissa avvicinandosi verso di lei , guarda allontanare la ragazza mentre si aggiusta un poco i pantaloni di jeans , >vedi alissa io sono esibizionista perchè credo nel piacere del corpo , non é per nulla che mi alleno ogni mattina , passo il tempo davanti allo spechio a osservarmi , ma il mio non è solo narcisismo , si tratta di salute , il tenere i corpo tonico e sentirsi bene coin se stessi . é importante sai , se non stai bene con te stesso non riuscirai mai a stare bene con gli altri . non si tratta puramente di pacere agli altri ma di saper vivere con se stessi , alzarsi al mattino e gusrdarsi sallo spercchio piacendosi , questo é quelloche davvero puo rendereti felice e campare da dio , e credo che lo stesso possa valere per le donne

Antonio – [Palco]Uh…qualcuno più vanitoso di me a quanto pare…{ Riferendosi alle parole di Denis, ironicamente, quindi nuovamente lui a prendere la parola, osservando dunque Alissa. } Romanticismo…beh…non credo ti riferisci al periodo storic no? { Solleva le sopracciglia, facendo spallucce e sospirando appena } Secondo me, una persona è veramente romantica quando sa di essere amato e quando ama veramente…ci si sente più spinti a sorprendere la compagna, a rallegrarla, a volerla vicina, quindi penso che più si ama, più si venga amati, e più si presenti il vero romanticismo, cosa oramai difficile da trovare dato che non credo che il vero romanticismo non sia legato per forza ad un regalo, ma sia più legato ad un semplice sorriso…alla fine secondo me? Il romanticismo non esiste più, o se c’è è ben nascosto…{ Fa spallucce, concludendo a sua volta la risposta alla domanda che Alissa ha fatto, restando ad osservare sia i partecipanti che la platea. }

Juliette – <alla domanda di Alissa risponde sorridendo ironicamente>Beh più che un’opera letteraria<continua>Ritengo che sia La locandiera di Goldoni,l’opera teatrale che mi descrive meglio<e procede>Perchè è un personaggio indipendente e sicuro di sè che non si lascia dominare da nessuno e per il quale la cosa più importante è la propia libertà…cosa che a volte le persone che ci amano fanno di tutto per negarcela…a volte per egoismo o a volte perchè ci amano troppo…<e detto questo restituisce gentilmente il microfono a Alissa mentre osserva il pubblico e cerca di intuire le sue reazioni alle sue parole>

Alissa – [Palco] <Ancora li ascolta parlare con pacata attenzione, sorridendo con una leggera traccia di stanchezza, alzandosi infine in piedi quando anche Juliette ha finito di rispondere, lentamente, lasciandosi sorridere mentre ancora una volta scruta il pubblico, sorridendo ed avanzando di qualche passo verso l’estremità del palco> Li avete visti in fotografia, poi sfilare, e li avete votati. Ora, per l’ultima volta, vi chiedo di sollevare le vostre palette per quello che i nostri concorrenti ci hanno detto, per come hanno risposto alle mie domande. Prestate attenzione, sono solo in quattro e uno dei vostri voti può rovesciare la graduatoria temporanea consegnando la vittoria a qualcuno di inaspettato <piccolo discorso conclusivo tenuto in piedi di fronte agli spettatori, dunque retrocede di un passo allargando le braccia e spostandole tese ad indicare i quattro finalisti> Quindi ora vi chiedo di dare un voto a…Denis. Antonio. Delight. Juliette <elenca in tono grave e scandito, lasciando .ampie pause tra un nome e l’altro per il rinnovato sollevamento delle palette, che lascia contare agli addetti in attesa di sentirsi comunicare il verdetto dalla regia> In attesa del conteggio finale voglio ringraziare tutti voi per aver partecipato fino alla fine, Abeline Godgell per la tempestiva rimpatriata, Mirna Jovish bellissima in prima fila, Chadie de la Croix per la splendida introduzione e Edgar Wallace per l’assistenza e la regia <un fugace bacio soffiato verso l’alto mentre la francese cammina lentamente all’indietro, parzialmente coperta, per gli spettatori che seguono da casa, dai titoli di coda>

Ancora primi piani di coloro che rispondono alle domande, in modo esauriente, a prescindere dalla giusta o sbagliata opinione, i quattro concorrenti hanno dimostrato oltre a sapersi mettere in gioco, soprattutto a essere loro stessi anche davanti un pubblico e le telecamere, in attesa della chiusura di Alissa e della votazione finale, una telecamera riprende la conduttrice e coloro che cita

Mirna – [sala > prima fila] <ascolta le varie risposte mentre prima che Abeline torni recupera la propria paletta ridacchiando fra sé, seduta ora composta tira persino i lembi dello spacco della gonna per coprire un centimetro di pelle per coscia e sorridendo alle parole di Denis sull’esibizionismo é tentata di dire la sua ma si morde un labbro per non farlo, evitando di allungare il brodo che ormai strabocca dalla scodella, prepara quindi il voto per il primo intervento pronta ad alzare la paletta quando Alissa invita a farlo quindi da i suoi voti: ovvero un 7 per tutti e quattro, posa la paletta su una gamba e inarca la schiena stirandola appena, con una smorfietta smaniosa per la seduta che dura da qualche ora quando si sente nominare da Alissa e sorride a labbra dischiuse ammiccando e soffiando un bacio a lei e alla telecamera, svampita piu che mai per la stanchezza di stare seduta che cerca di celare dietro a un sospirone>

Marylin – <ascolta le parole di ognuno dei concorrenti riflettendo sulalsua votazione.Sembrano ragazzi con ilcervello anche oltre al fisico quindiafferra la paletta e guarda denis>mi dirannoche sono diparte echise ne frega potevano portarsi i loro ammiratori<borbotta e ridacchiatra se e solleva lapaletta iniziandoavotare. Come sempre 10 per denis e per tutti gli altri concorrenti un bel 8 . quindi sorride e abbassa la paletta portandola sulle gambe>

Alissa – [Palco] <Sorride appena sentendosi comunicare i risultati attraverso l’auricolare, annuisce sospirando appena e torna a sovrastare i titoli di coda annunciando in tono gaio> I risultati sono stati calcolati…attenzione prego <pausa di irrinunciabile suspence mentre lascia scorrere lo sguardo sul pubblico e poi all’indietro, sui quattro concorrenti che stoicamente hanno resistito fino ad ora con entusiasmo ed inventiva> Con una quota totale di sessanta punti, Mr. Ero 2008 è…Denis Korel! <nome pronunciato in tono leggermente più alto, mentre una mano si allunga prima a stringere quella di Antonio con un occhiolino, dunque quella del collega tirandogli appena la lingua prima di tornare a fissare la platea proseguendo> …e Miss Ero 2008, con 54 punti è Delight Lolà! <si volta anche verso la ragazza, cercando la sua mano con la propria, indirizzando una smorfietta dispiaciuta e incoraggiante a Juliette, avanzando infine per l’ultima volta verso il pubblico a braccia allargate> Grazie ancora una volta a tutti voi per aver partecipato, vi auguto buon ritorno a casa e una notte serena…non dimenticate che domani sera con le foto scattate ai nostri concorrenti sarà inaugurata la mostra di fotografia al Museo dell’Eros di Erocity <leggero cenno del capo verso il basso, mentre lo rialza soffia un bacio a Mirna mimando la parola “grazie”, dunque si volta verso i vincitori, congratulandosi frettolosamente con loro>

Poche votanti rimaste e poco si sbilanciano in questa seconda fase decretando vincitori coloro che erano già in vantaggio,Primo piano su Alissa che conclude annunciando i vincitori ai quali verranno in seguiito consegnati i premi, ma ai quali subito viene consegnata la targa di Miss e Mister Ero fra gli applausi e le stesse note del brano di testa cantata da Chadie

Delight – [palco] <sente le parole attutite dagli applausi…guarda la platea poi Alissa poi Antonio…non sa che fare. Ma sorride….> Grazie grazie a tutti…giuro proprio non me lo aspettavo. Grazie ad Alissa, che mi ha dato questa opportunità, al pubblico che mi ha votata. ad Abeline e Mirna che sono le uniche che ho visto in prima fila e grazie a tutti un bacio.<poi la commozione la sopraffà>

Antonio – [Palco]{ Sorride nel sentire i vincitori, quindi applaude sia verso Denis ma sopratutto verso Delight che meglio conosce. Annuisce appena, alzandosi dunque da dove siede, restando ad osservare entrambi prima di osservare Juliette facendo spallucce }

Denis – [palco]<osserva alissa che illustra il modo di voitazioine comunquevada é stata di sicuro una bela serata e lui si é divrtito , non dice nulla ma guarda verso a plateaancora in direzioe di marylin – chiaro che lei è di parte e gli sorrude strizandole l’occhio , vede torare alisa con i risultati e col cuore in gola la ascolta freme il russo che appena sente il suopronunziare comincia a satare verso l’alto , non se lo aspertava e adesso é felice come un ragazzino , guarda alissa e poi la platea , un bacio verspo marylin e poi un sorrieo a mirna e a abelyne >grazie a tututti siete fantastici . é un onore per me , grazie davvero <si avvicina a alissa e lke bacia la guancia> mmm perdonami collega , sono troppo entusiasto

Juliette – [Palco<backstage<uscita]+dopo aver sentito l’esito del concorso,aspetta che la manifestazione si concluda.Dopo di chè si dirige quatta quatta nel backstage dove si riveste,prende le sue cose,saluta tutti i patercipanti,congratulandosi con i vincitori ed esce dal cineteatro.

Marylin – <sente l’esito dellavotazione e sisollevadalal poltroncinaapplaudendo con entusiasmo per la vittoria del suo uomo e anche per tutti gli altri partecipanti> woww <urla ora senza neppure rendersi conto mentre solleva un braccio e porta le dita a mimare il gesto di vittoria>

Mirna – [sala > prima fila ] bravi tutti <sorride applaudendo ai vincitori mentre si alza sospirando, le gambe un po intorpidite ma sempre toniche, da una sistemata alla gonna e si dirige anche lei verso la toilette in cerca dell’amica con la quale si allontanerà dal Teatro mentre alza una mano per salutare Alissa con un bacio soffiato>

Alissa – [Palco] <Sorrisi e strette di mano, frasi di congratulazioni o di consolazione ai concorrenti mentre si lascia finalmente sbadigliare, scrollando le spalle alle scuse di Denis> Tanto ora che sei impegnato sei anche inoffensivo <commenta assestandogli una piccola pacca sulla schiena per poi divincolarsi avviandosi, attraverso il caos di tenici e persone che salgono sul palco, verso il backstage e poi verso l’uscita sul retro, concedendosi di sentire la stanchezza e il desiderio di dormire per qualche millennio

Sul video di Erochannel ancora pubblicità, nel Teatro si accendono le luci in sala e vengono aperte le porte, in Sala Regia vengono spenti monitor e attrezzature e rimane una miriade di bicchieri di caffé