Care lettrici, cari lettori di Erocity ben ritrovati, oggi vi parlerò di illusione.

Tutti quanti nella vita ci siamo almeno una volta illusi… nella stragrande maggioranza dei casi questo concetto viene applicato o all’ambito lavorativo o in amore, ecco a tal proposito Vivi Von Veese e Oleg Bugaev ci hanno fatto illudere, si proprio coloro che avevano fatto pensare che l’amore a prima vista fosse possibile, che il tempo è un concetto relativo.

Siamo tornati tristemente alla realtà, come un castello di sabbia tutto si è sbriciolato. Avrete ormai capito dove voglio andare  a parare… si esatto dopo appena un mese e mezzo la storia tra la ballerina di burlesque e l’attore siberiano  è imploso.

Le voci sono tante, alcune dicono che il fascino della Von Veese sugli uomini (soprattutto altolocati) sia irresistibile, altri puntano tutto sul fatto che Bugaev fosse sempre via per girare un film. Ci sono poche certezze in questa storia, le uniche sono che: per riconoscere l’amore ci vuole tempo, diffidate dall’amore istantaneo, non lasciatevi annebbiare i sensi dal vortice della passione, influenzare dall’attrazione. Cercate di conoscere la persona che avete di fianco, la persona verso cui pensate di provare qualcosa e solo allora comprenderete se è vero amore o meno.

Devo chiedervi scusa, per la prima volta da quando scrivo su questo giornale mi sono lasciata trasportare e ingannare da quello che vedevo con gli occhi, non seguendo il mio istinto. Per la prima volta ho completamente sbagliato giudizio, ma nella vita capita, basta saperne fare tesoro.

E voi? Siete per l’amore usa e getta? Per l’amore romantico? O siete semplicemente per una botta e via?

Un saluto dalla vostra

 

Charlie Delaney